29 ago 2018

Aurora Lascia che la tua luce risplenda Un romanzo dell’Autrice Sabrina Chisco

0 commenti

 

Quando ho incominciato a leggere ‘Aurora’ non sapevo cosa aspettarmi. Ho aperto le pagine ed ho incominciato a leggerne il contenuto. Una donna, con le sue incertezze e le sue paure. La paura di ritornare ad amare.

Poi decide d’iscriversi ad un corso di letteratura e lì che viene coinvolta da una ragazza. Una giovane acqua e sapone.

Da lì il romanzo ha incominciato ad interessarmi sempre di più e sono rimasta col fiato sospeso fino all’ultima parola. Volevo non finisse più. Confesso che avevo paura di continuare a leggere per timore che potessero finire le parole.

Aurora. Un racconto omosessuale. Anche io ho scritto un libro che riguarda questo tema e devo ammettere che tutto è scritto con tale scioltezza, coinvolge il lettore dall’inizio alla fine e ti ritrovi nei piccoli gesti e nelle parole di quelle due ragazze che si ritrovano a fare l’amore con, forse, più enfasi degli etero sessuali. E’ proprio la paura che potesse dividerle qualcuno che le faceva essere loro stesse dentro e fuori dal letto. Anche il gesto che fa Gloria ad Aurora è incredibile. Con tale delicatezza disegna un anello che racchiuderà tutto il loro essere piccole creature innocenti ma innamorate.

Vorrei davvero che la morale che narra la penna della Chisco fosse letto e compreso, perché: ‘Il mio giorno più bello del mondo l’ho vissuto con te’. Un romanzo pubblicato da BookSprint Edizione, 266 pagine a 16,90 Euro ISBN : 9788824914437, in vendita sui migliori store online e in tutte le librerie d’Italia. Un romanzo da non perdere. Ordinabile su: http://www.booksprintedizioni.it

http://www.mondadoristore.it https://www.ibs.it www.lafeltrinelli.it www.libreriauniversitaria.it www.hoepli.it http://www.omniabuk.com www.amazon.it

Intervista:

1. Sabrina Chisco parlaci un po di te, chi sei e cosa fai nella vita?

Sono di Napoli ho 40 anni. Sono solare, amo la vita, la natura, il mare, mi piace molto passeggiare e osservare tutto ciò che mi circonda. Sono una segretaria, e nel tempo libero pratico Yoga e meditazione.

2. In che situazione ami scrivere i tuoi libri? Di notte, di giorno, in viaggio, in una stanza particolare o in un momento preciso della giornata?

Non c’è una situazione o un luogo preciso. Cammino sempre con un quaderno ed una penna nello zaino. Tutto per me diventa fonte di ispirazione.

3. Come nasce 'Aurora'? E' autobiografico?

Aurora nasce così per gioco da una raccolta di pensieri e dalla voglia di raccontare anche in maniera un po’ celata la storia di un amore omosessuale con tutte le difficoltà che comporta. Non è autobiografico anche se ho preso spunto un po’ dalla mia vita e dalle persone che mi circondano...

4. Per descrivere i protagonisti del tuo racconto a chi ti sei riferita nella vita reale? Esistono o sono frutto della tua fantasia? Se sono il frutto della tua fantasia, come li hai costruiti i discorsi ed i comportamenti di chi non è mai esistito? Ti sei appoggiata a qualche frammento di razionalità?

Mi sono ispirata molto al mio modo di essere, ho fatto un lungo percorso interiore ed ho affidato ad ogni personaggio le varie sfumature del mio carattere

Cosa ti ha dato principalmente l'ispirazione per la scrittura del tuo libro?

La voglia di raccontare un amore pulito,vero, far capire alle persone che omosessuale non significa essere malati, perversi o cattive persone.

5. Quando hai incominciato a scrivere?

Ho sempre scritto sin da piccola mi aiuta a ricordare sempre le emozioni che provo in qualsiasi situazione sto vivendo e proprio da queste emozioni e con l’aiuto della mia migliore amica e’ nata Aurora, senza grandi sforzi,senza scervellarsi, così tutto d’un fiato in un paio di mesi.

6. Eri sicura di diventare una scrittrice?

Assolutamente no. Devo ringraziare la mia migliore amica che ha inviato a mia insaputa il libro ad una casa editrice. Dopo qualche giorno è stata contattata e da li è iniziato tutto.

7. Ci sono scrittori disciplinari, metodici, che stilano scalette e rileggono mille volte i loro scritti e autori che istintivamente buttano giù frasi su frasi fino a comporre un romanzo. Tu? Che scrittore sei?

Io sicuramente faccio parte della categoria di scrittori che scrivono istintivamente. A volte senza rendermene conto scrivevo più’ capitoli senza mai fermarmi.

8. Quante storie, romanzi, racconti, libri e-book hai scritto finora?

Aurora è stato il mio primo romanzo, molti lettori mi scrivono e mi chiedono quando uscirà un secondo libro. Per il momento ho sempre con me penna e quaderno, aspetto il momento giusto.

9. Qual è il tuo pubblico ideale? A chi lettore pensi quando scrivi?

Non ho un pubblico mirato. Ho scoperto che Aurora è piaciuto a più persone e varie fasce di età. Quando scrivo penso alle persone innamorate che nonostante tante difficoltà il loro amore vince sempre

10. Prossimamente... cosa hai in programma?

Il mio prossimo programma è vedere crescere la mia “Creatura” perché sono sicura che è ricco di messaggi ed argomenti sulla quale riflettere trattati in maniera semplice proprio per farsi che tutti potessero capirli.

 

I post più recenti
  • La fantastica avventura di questo piccolo libro edito da LFA Publisher di Napoli (no eap) continua piena di amicizia, incontri, simpatia e vitalità. Dopo aver vinto il Premio Letterario Nazionale "Luigi D'Amico-Parrozzo" 2019 sezione Letteratura per Ragazzi (mission annuale del Premio). Dopo la presenza alla Fiera del Libro di Francoforte 2019. Ecco un altro appuntamento da non perdere con "Le avventure di Plastica 1/l'inizio delle cose" scritto da Beniamino Cardines, e con il "pazzesco" PLASTIC TOUR ovvero: Rosetta Clissa, Antonella Di Giovanni, Elena Kanani/aeiou!, Raffo Landesti, Fiorella Altobelli, Chiara Sari, Anna Vispo, Giuliana Manzalini, Dina Graziani, Loredana Di Sante, Chiara Di Fermo, Stella Genco, e le ecoSculture di Paride Mariotti...
  • A/Plastica è una ragazzina, ha voglia di parlare al mondo proprio come me, ed è del mondo che parla... oggi, tutti vorremmo un pianeta plastic free, sì proprio tutti, ma tutti abbiamo contribuito a costruire una terra plastic all!! (continua)
  • Una serata in cui la voce del bravissimo attore Marco Di Stefano ha regalato momenti di altissimo valore. L'emozione di ascoltare le parole dei tanti autori presenti hanno emozionato il pubblico di tutta l'Isola del Cinema presente sul piazzale. L'evento è proseguito con l'esposizione dei libri degli autori presenti negli spazi meravigliosi dell' Isola Tiberina . Una location di altissimo prestigio, tra le antiche mura e lo scorrere delle acque nel Tevere. Dopo il successo di questa serata con la prestigiosa presenza degli scrittori del gruppo facebook TraLeRighe , con molta probabilità l' Isola del Cinema 2020 ospiterà la 3 edizione di Sulle note del tuo libro .

A BLOG BY TraLeRighe 

Social Book Free

© 2018 BY TRALERIGHE

WEEKLY NEWSLETTER