"Anime" di Maria Cristina Buoso



Recensione



Prendere una decisione non è mai semplice, soprattutto se riguarda anche le persone che ami e che hanno scelto di stare con te per la vita!

'Anime' è l'ormai noto romanzo dell'autrice Maria Cristina Buoso che ha partecipato alla Fiera di Più libri più liberi di Roma. Questo romanzo prende ispirazione da un tema attuale che coinvolge le nostre vite quotidiane, LGBT. Per chi non fosse a conoscenza, LGBT sta rispettivamente, per: lesbiche, gay, bistessuali ed infine transessuali. Un acronimo che racchiude diverse categorie di persone, ma perché classificarle? Si consiglia di unificare il tutto sotto un solo nome: persone che hanno e devono avere la libertà di amare chi vogliono ed espremere ciò che sono attraverso la propria personalità. La Buoso ci narra la vita di un giovane acuto e pieno di erudizione e della decisione di non opprimere più la sua natura e ed essere finalmente se stesso anche se ormai adulto è con una figlia. La difficile scelta di essere ciò che ha sempre desiderato. L'incoscenza di non opprimere la sua personalità e riempire la sua vita di felicità. La penna delicata della Buoso riesce nel suo intento tenendo il lettore sulle spine fino all'ultima parola. Solo alla fine si scoprirà ciò che il protagonista ha scelto e noi non dobbiamo far altro che attendere, impazienti, ciò che farà. Due anime in un solo corpo, non avranno una lunga vita, ed è possibile essere forti solo avendo il coraggio di esprimersi. Acquistabile su Amazon e tutti gli storie online.


Link d'acquisto


16 visualizzazioni

A BLOG BY TraLeRighe 

Social Book Free

© 2016 BY TRALERIGHE

WEEKLY NEWSLETTER