Crescevano sogni, Stefano Carlo Vecoli


Dettagli prodotto


Sinossi


Te lo ricordi ancora il '68? Quando un'intera generazione "voleva tutto" o meglio voleva cambiare tutto? Vecoli racconta il crescendo dell'euforia rivoluzionaria, la sensazione rassicurante di sentirsi parte di un tutto destinato a cambiare la storia, lo stato d'animo di chi crede di essere sempre e comunque dalla parte giusta, l'esaltazione degli slogan, il primato della politica in ogni aspetto della vita quotidiana: dalle letture alla musica, dal modo di vestire all'amore, divenuto d'improvviso esperienza facile e disinibita. Non tace l'autore le contraddizioni e le ambiguità di quella esperienza: la paura del compromesso, la mancanza di realismo, le reticenze che alimentarono, a poco a poco, stanchezze e disinganni, frustrazioni e sconforto. Fino alle pagine finali, cupe e liberatorie assieme, come risulta essere sempre la perdita dell'innocenza e l'ingresso nel mondo adulto.




1 visualizzazione

A BLOG BY TraLeRighe 

Social Book Free

© 2016 BY TRALERIGHE

WEEKLY NEWSLETTER