Staff TraLeRighe

Brancadoro Emilio
Carolla Silvana
Faniello Domenico

Galliano Mauro

BukItaly

FESTIVAL DEL LIBRO - ESTATE 2020
DAL 6 AL 31 LUGLIO
logo-nuuuuz.com.jpg
logo-nuuuuz.com.jpg

BukSummer è organizzato da TraLeRighe

Logo2020.jpg

HOME

HOME

SCADENZA ISCRIZIONI 30 settembre 2020

1° Premio
Pubblicazione del libro con la Casa Editrice DAIMON EDIZIONI

Logo2020.jpg

1° Premio
Pubblicazione del libro con la Casa Editrice DAIMON EDIZIONI

Edend di Maurizio J. Bruno

EDEN

di Maurizio J. Bruno

Tabula Fati

ISBN: 978-88-7475-488-5

http://www.danaelibri.it/eden

Anno 2096. Quattro persone vivono le loro vite affrontando ogni giorno i piccoli problemi quotidiani e le grandi domande che hanno da sempre accompagnato l’esistenza del genere umano.

Kat e Raoul sono una coppia di giovani naturalisti in vacanza su uno dei più originali villaggi turistici dell’universo, quello costruito dalla StarTour sul minuscolo pianeta Argon3. La bassa gravità del pianeta e l’incredibile spettacolo di due soli che brillano nel cielo rosa illuminando una natura selvaggia e incontaminata rendono il villaggio uno dei luoghi più esotici ed affascinanti del cosmo. Un luogo dove un uomo pesa un quarto che sulla Terra, ideale per provare in tutta tranquillità l’esperienza di un tuffo da 150 metri o di un volo in deltaplano. L’occasione giusta per Raoul per riscattarsi agli occhi della moglie, che di certo non lo considera il suo temerario eroe.

Roberto Di Capua, per tutti Dick, è un archeologo ed antropologo che narra in prima persona la sua inconsueta missione presso il centro milanese del SAILS, una sorta di polizia interplanetaria che sovrintende all’esplorazione dello spazio. Sarà un’esperienza che cambierà la sua vita, un’esperienza nel corso della quale si imbatterà in una serie di reperti impossibili, trovati su vari pianeti dell’Universo ma antichi di oltre quindicimila anni, e grazie alla quale conoscerà Claudia, giovane sergente dei SAILS che, insieme al collega Fabio, lo aiuterà a venire a capo di questo affascinante mistero.

Jamal, infine, è un giovanissimo carpentiere iraniano. Alla ricerca dell’occasione della sua vita, mentirà sulla sua età per farsi assumere dalla StarTour e lavorare così alla costruzione di un complesso sportivo su Argon3.

Tre storie diverse che si intrecciano sulle pagine di EDEN, legate dal filo sottile di domande e scoperte piccole e grandi. Azione e riflessione si alternano per dar vita ad un romanzo d’azione, dal ritmo veloce ma con una grande attenzione alla psicologia e ai sentimenti dei personaggi.

Raoul e la sua istruttrice di volo, la seducente Margot, precipitano col loro deltaplano nell’inesplorata foresta Argoniana. Dopo aver evitato il peggio solo grazie alla bassa gravità del pianeta, i due cercheranno di sopravvivere nell’ambiente ostile della jungla e avranno così modo di conoscersi a fondo, anche più di quanto vorrebbero. Jamal trova invece qualcosa di veramente insolito all’interno del cantiere dove lavora, se ne impossessa, ed è poi costretto a fuggire, finendo anche lui per perdersi nell’intricata foresta.

Per recuperare i tre dispersi, giunge così su Argon3 una squadra di ricerca dei SAILS, alla quale si uniscono l’irrefrenabile Kat e il capovillaggio Prinz.

Gli avvenimenti nella foresta si susseguono a ritmo incalzante, sia nel gruppo dei dispersi che in quello dei soccorritori, trascinando il lettore in pericolosi tranelli e in scoperte affascinanti. Ma alle scoperte nel mondo esterno, si accompagna anche una lenta riscoperta di sé stessi da parte dei protagonisti. Spinti da quella forzata intimità, Raoul e Margot si trovano a condividere situazioni e pensieri mai condivisi prima con nessun altro e, nello stesso tempo, anche l’algida Kat è costretta a fare i conti con il suo difficile carattere.

Nel frattempo, anche sulla Terra accade qualcosa, e Dick e i suoi ragazzi riescono ad individuare lo scopo e la natura di molti degli oggetti ritrovati in giro per l’universo. Guidati dall’intuito di Claudia e dalla costanza di Fabio, i tre riescono perfino a decifrare alcune delle scritte presenti sui reperti, ed arrivano ad un’incredibile conclusione che rimette in discussione tutta la storia passata del nostro genere umano, e tutta la moderna era dell’esplorazione spaziale. Ma la scoperta più sensazionale per Dick è quella di trovarsi inaspettatamente attratto dall’intelligente e sensibile Claudia, fino a provare per lei un inatteso sentimento d’amore.

Il romanzo si snoda così, tra capovolgimenti di ruoli e colpi di scena, tanto sulla Terra quanto su Argon3, trascinando il lettore in un crescendo di avvincenti situazioni, fino alla sua conclusione in cui ogni cosa troverà finalmente la sua naturale spiegazione, per quanto incredibile possa essere. Sarà un’esperienza che cambierà profondamente ciascuno di loro, e ognuno dei protagonisti uscirà da quest’avventura un po’ più ricco di prima, avendo scoperto dentro di sé qualcosa di nuovo e di importante.

E, magari, lo stesso capiterà anche al lettore.

Il romanzo è anche stato nella finalista del Premio Urania di Mondadori.

-------------------------------------------------------------------------

Maurizio J. Bruno è nato a Pinerolo [TO] nel 1964 ma è cresciuto a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno. Nel 1991 si è laureato in ingegneria elettronica all’università di Napoli e, dopo 15 anni da progettista elettronico in Olivetti, oggi vive e lavora a Rieti, come manager nell’area R&D di un’importante azienda di prodotti elettromeccanici.

Ideatore e gestore del sito internet Il Rifugio degli Esordienti [www.danaelibri.it/rifugio], storico e indiscusso punto di riferimento per tutti gli scrittori esordienti italiani, e Presidente dell’Associazione DANAE [www.danaelibri.it], che si interessa di promozione e di libri di Autori non ancora famosi, Maurizio J. Bruno scrive anche per alcune riviste letterarie.

Tra i suoi libri, ricordiamo Il thriller tecnologico RALF, l’avventura spaziale e introspettiva EDEN , l’affascinante intreccio di tecnologia ed esoterismo del romanzo d’azione VELI, e il vademecum per scrittori esordienti IL FILO D’INCHIOSTRO, scritto a quattro mani con la professoressa Piera Rossotti Pogliano.


Maurizio J. Bruno è nato a Pinerolo [TO] nel 1964 ma è cresciuto a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno. Nel 1991 si è laureato in ingegneria elettronica all’università di Napoli e, dopo 15 anni da progettista elettronico in Olivetti, oggi vive e lavora a Rieti, come manager nell’area R&D di un’importante azienda di prodotti elettromeccanici.

Ideatore e gestore del sito internet Il Rifugio degli Esordienti [www.danaelibri.it/rifugio], storico e indiscusso punto di riferimento per tutti gli scrittori esordienti italiani, e Presidente dell’Associazione DANAE [www.danaelibri.it], che si interessa di promozione e di libri di Autori non ancora famosi, Maurizio J. Bruno scrive anche per alcune riviste letterarie.

Tra i suoi libri, ricordiamo Il thriller tecnologico RALF, l’avventura spaziale e introspettiva EDEN , l’affascinante intreccio di tecnologia ed esoterismo del romanzo d’azione VELI, e il vademecum per scrittori esordienti IL FILO D’INCHIOSTRO, scritto a quattro mani con la professoressa Piera Rossotti Pogliano.


3 visualizzazioni